Immagine
 Wildfly.it Pesca a Mosca a Bologna corsi di pesca... di Mirko Dalmonte Martelli
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 09/12/2014 @ 17:47:31, in Dressing - Fly Tying, linkato 722 volte)
Bug - Terrestrial da caccia
by Mirko Dalmonte Martelli





AMO:  SOLDARINI FLY TACKLE SERIE D #12 / #10
FILO :  nero
CODA:       
RIB:        
CORPO:  Foam Nero
SACCA ALARE:
TORACE:  Foam Nero
TESTA:      
ALI:   Cdc Nero

Un terrestrial o meglio una grossa formicona con una ovvia altissima gallegiabilità grazie al foam e al CDC.
Punto giallo di foam per poterlo vedere all'ombra nei piccoli torrenti appenninici.
Tipica mosca da caccia da usare in piena estate in ogni situazione... personalmente la uso molto nei piccoli torrenti e specialmente nelle acqua con fondali chiari.














 
Articolo Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 09/12/2014 @ 17:41:36, in Dressing - Fly Tying, linkato 937 volte)
Ala Triplice Caddis - Sedge Hog
by Mirko Dalmonte Martelli




AMO: AKITA 706BL #8
FILO : nero
CODA: cervo
RIB:        
CORPO:       Hareline STS Trilobal Dub (Bloody Black Leech )
SACCA ALARE:
TORACE:    
TESTA:      


La mia mosca da caccia per antonomasia, grandissima galleggiabilità in ogni condizione.

Mortale nei "coup de soir".... la uso praticamente sempre, dal torrente al lago, al grande fiume .... la sua grande galleggiabilità mi permette di potergli applicare anche una ninfa in dropper se le condizioni e le norme lo permettono.

 Dalla TWT al Rio Maggiore è la mia mosca killer per ogni situazione...











Articolo Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 09/12/2014 @ 16:48:28, in Wild Fly Video, linkato 2266 volte)
Il Torrente Silla




Il Torrente Silla

Il Silla è un importante torrente o fiume dell'alto Appennino bolognese, affluente del Reno, secondo per lunghezza (18 km) ed estensione del bacino idrografico dopo il Samoggia, ma primo per portata d'acqua (mediamente 6 m³/s su base annua e 20 in primavera, ma con piene anche di oltre 200 m³/s) fra i tributari di sinistra del maggior fiume emiliano.

Ricco di pesce di tutte le taglie con esemplari spesso di misura, specialmente nel tratto basso per via che questo è sede stagionale dei campionati di pesca alla trota spinningg e tocco.

Facile da pescare, sopratutto nella parte del paese Silla, con poco dislivello e la strada sempre vicina che agevola un comodo ritorno alla macchina.
.

Mirko Dalmonte Martelli
Articolo Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 09/12/2014 @ 16:46:25, in Wild Fly Video, linkato 893 volte)
Il Torrente Causso




Il Torrente Causso

Il torrente Causso proviene dal poggio delle Ignude, nel massiccio di monte Gennaio è lungo 5 km ed è alimentato dalla famosa sorgente dell'Uccelliera...
Pescarci è molto più dura di quello che sembra.. Dal punto di ingresso a quello di uscita cè un dislivello di oltre 500 mt... strappi verticali difficili e pericolosi...
Non andateci da soli e abbiate rispetto di questo posto..
.

Mirko Dalmonte Martelli
Articolo Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 09/12/2014 @ 16:42:14, in Wild Fly Video, linkato 1931 volte)
Il Torrente Savena




Dopo pochi chilometri dalle sorgenti, il Savena entra in provincia di Bologna, percorre una valle piuttosto incassata e ad andamento pressoché rettilineo, bagnando Pianoro (dove riceve il suo principale affluente, il rio Favale), e la periferia sud orientale di Bologna e termina attualmente il suo corso immettendosi nel torrente Idice presso San Lazzaro di Savena dopo circa 55 km. La portata media annua è di circa 4 m3/s, quella minima di circa 0,3 m3/s, quella delle piene ordinarie può arrivare a 150 m3/s, ma nelle massime piene (centennali) si possono superare i 400 m3/s ed anche più, come accadde nella piena del 4 novembre 1966, nel corso della quale esondò nei pressi di Rastignano e San Ruffillo.

I crinali che costeggiano il tratto iniziale sono rivestiti da boschi di latifoglie (faggete). Scendendo, poco dopo l'ingresso nella Provincia di Bologna, il corso d'acqua forma il lago di Castel dell'Alpi (San Benedetto Val di Sambro), formatosi a causa di varie frane, la più recente nel 1951. Più a valle le latifoglie lasciano spazio a una flora meno montana (sambuchi e pioppi).

Il corso del torrente è costeggiato, in parte, dalla Strada statale 65 della Futa che collega Bologna a Firenze ed in parte dalla strada provinciale che collega Pianoro con Castel dell'Alpi, passando, fra l'altro, per le strette e suggestive gole di Scascoli (Loiano), lunghe circa 2 km, con pareti precipiti a picco sul fiume ed una larghezza che, in certi punti, è di pochi metri.
.

Mirko Dalmonte Martelli
Articolo Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42
Ci sono 555 persone collegate




Cerca per parola chiave
 

Titolo


Gli Autori di Wildfly
La pesca a mosca
Wild Fly Video
Wild Fly Facebook
Lago Bigfish
Catch & Release Imola

Copyright
Disclaimer

Titolo
Accessori (3)
Canne e Mulinelli (6)
Club di Pesca (1)
Corso di Pesca a Mosca (16)
Curiositą (25)
Diplomi e riconoscimenti (9)
Dressing - Fly Tying (21)
DVD VIDEO GRATIS (1)
Fiere e Raduni (3)
Fiumi - Torrenti - Laghi (68)
Gadget Wildfly (3)
Pubblicazioni e Articoli (6)
Sky Tv (2)
Waders & Boots (5)
Wild Fly Video (36)
Zaini & Bags (2)

< maggio 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
16
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         


Titolo
Fotografie (2)
Testata (62)

Le fotografie pił cliccate



"
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo!

Groucho Marx
"


18/05/2022 @ 08:07:02
script eseguito in 55 ms