\\ Home Page : Articolo : Stampa
Torrente Dardagna
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 07/12/2014 @ 16:45:51, in Fiumi - Torrenti - Laghi, linkato 2299 volte)
Torrente Dardagna



Il Dardagna è un torrente che nasce nei pressi del Corno alle Scale (1945 m s.l.m.) e del monte Spigolino (1827 m s.l.m.) da cui precipita con numerosi e spettacolari balzi. Nel giro di pochi chilometri l'acqua supera un dislivello di oltre 250 metri con salti ripetuti (in tutto sono sette: il primo e più alto è di 30 metri).



A causa di fessurazioni presenti nelle stratificazioni rocciose dei balzi la portata idrica si arricchisce sempre più lungo il percorso a seguito dell'infiltrazione delle acque del bacino superiore.



Le cascate possono essere raggiunte facilmente con un percorso suggestivo che parte dalla Madonna dell'Acero (1190 m s.l.m., Lizzano in Belvedere).



Nelle acque del Dardagna si trovano numerose varietà di pesci tipici di acque pulite e fredde come la trota fario ed il vairone.



Dopo un viaggio di circa 15 km, nella località di Rocchetta si unisce al torrente Leo, che successivamente si immette nel fiume Panaro.
Un torrente divertente, sempre pieno d'acqua e queste rende difficile la pesca a mosca secca.. ma proprio per questa sua difficoltà naturale le sue catture che sono molteplici e copiose sono ancora più soddifcacenti.

Per la mosca la stagione migliore è da giungo inoltrato a causa delle fredde temperature che ci sono a quell'altitudine, consigliata una cana da 9' coda 3/4 ... personalmente lo pesco tutto con la mia 6'6" utilizzando le rocce che sono ovunque come appoggio per la coda per non dragare mai.

Davvero un torrente splendido da non farsi mancare mai.