\\ Home Page : Articolo : Stampa
Il Torrente Doccione - (Mo)
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 22/09/2015 @ 16:02:04, in Fiumi - Torrenti - Laghi, linkato 1161 volte)
Il Torrente Doccione - (Mo)


È raggiungibile a piedi percorrendo il sentiero che inizia da Fellicarolo (Fanano) e porta alla località I taburri, da cui si può proseguire solo a piedi per Libro Aperto, in macchina seguendo la strada che costeggia e porta a Fellicarolo.
Il Torrente Doccione da origine ad una cascata di origine tettonica a 1190 metri di altitudine, con un dislivello di 120 metri e pendenza media del 40%. L’acqua che scorre sulle placche tettoniche e crea uno spettacolo naturale molto affascinante. È bene non avvicinarsi troppo perché gli spruzzi dell’acqua rendono il fondo estremamente scivoloso..

Necessaria licenza di pesca e Tesserino Segnacatture Regionale.



Il tratto in cui peschiamo è quello che parte al di sopra delle cascate stesse.. è un percorso decisamente comodo e privo di ostacoli, occhio in acqua perchè il fondo fatto a placche di roccia a volte è davvero scivoloso.




La pesca va fatta preferibilmente prima di settembre per via della poca acqua ed evitando agosto per via dei molteplici turisti che affollano le cascate stesse... si pesca esclusivamente a secca !!



Acqua limpida, tratti facili alternati da grandi massi regalano squarci meravigliosi do lanciare le nostre mosche da caccia !!



Le trote sono belle, bellissime a volte ci sono sorprese inaspettate... ma è cmq un torrente di alta montagna per cui se qualcuno è passato prima di voi il cappotto è assicurato. Non dimenticatevi viveri e acqua, potrete pranzare in mezzo alla natura godendo di panorami bellissimi... da non disdegnare il rifugio dei Taburri che la leggenda narra di buoni primi e gloriose grigliate... ma questa è un'altra storia...

Mirko Dalmonte Martelli - Wildfly.it