\\ Home Page : Articolo : Stampa
Fiumalbo - Scoltenna - Ponte della Fola
Di  Mirko Dalmonte Martelli (del 06/08/2016 @ 18:07:06, in Fiumi - Torrenti - Laghi, linkato 2416 volte)
Fiumalbo - Scoltenna - Ponte della Fola
by Mirko Dalmonte Martelli

Oggi parliamo del No kill Ponte della Fola, sito nel torrente Scoltenna fra i comuni di Pievepelago e Riolunato, ed il no kill Fario, che comprende i torrenti Acquicciola e San Rocco a Fiumalbo.




La pescosità è sostenuta con immissioni di Fario adulte da cattura o da allevamento e con immissioni di novellame nei torrenti laterali..



In tutti i no kill è permessa la pesca a mosca o spinning con amo singolo e privo di ardiglione.




In tutte le briglie e anche dall'alto del Ponte della Fola sono visibili meravigliosi esemplari di trota e salmerini... ma "visibili" è ben lontano dal "prendibili" infatti sono pesci esperti e amanti sopratutto del pane che le donne e bambini del luogo amano tirare nelle loro buche...



...ma ogni tanto a forza di insistere qualcosa di particolamente bello crede alle nostre imitazioni.. le catture specie nei tratti veloci sono molteplici, tante trote di misure che variano dai 20 ai 25 cm ... altre anche molto piccole...




I permessi della ZRSP Fario possono essere ritirati presso il Bar Pasticceria "La Tentazione" di Fiumalbo (0536/ 74506), quelli per la ZRSP Ponte della Fola presso la pasticceria "Dolce Vita" a Pievepelago (0536/72060) o la pizzeria "Tavernetta" a Riolunato (0536/75085)




La ZRSP (zona a regime speciale di pesca) Fario di Fiumalbo è il più antico No Kill della provincia di Modena, sorto nel 1990 su una storica bandita di pesca. Si snoda ai lati del paese di Fiumalbo con il tratto sull’Acquicciola e con il tratto terminale del Rio S. Rocco, che risultano meglio perciò meglio sorvegliati ma più antropizzati.

In questa zona si può pescare tutti i giorni munendosi di permesso presso la pasticceria Tentazione.






Il posto è realmente molto bello, l'accoglienza in paese dove fai i biglietti (simbolici... è gratis) per poter pescare è assolutamente fantastica... i paesini poi del nostro appennino sono una perla incastonata a due passi dal cielo... di giorno fa davvero caldo ma ciò nonostante se ti infili su per i torrenti ritrovi immediatamente la frescura... la sera immancabile il "coup de soir" al Ponte della Fola... se non altro per dire a tutti di esserci stato e aver scattato foto bellissime..

Ne vale la pena ??

....Si ... solo il giro ne vale la pena...
se lo fai con gli amici poi non ci sono dubbi !!

Uno speciale grazie ad Alberto Bertagni che ci ha permesso di arrivare con i permessi in tasca senza perdere un solo minuto della nostra pescata.


Mirko Dalmonte Martelli